Excite

Le 5 piante più facili da coltivare in balcone

I balconi di casa possono essere sorprendentemente incantevoli, basta scegliere le piante giuste. Vanno benissimo le sempreverdi che non richiedono una cura particolare, ma quelle da fiori hanno un fascino particolare. La scelta è molto ardua ma per chi ha poco tempo e non pensa di avere l'esperienza e l'abilità di un giardiniere. Suggeriamo le 5 piante più facili da coltivare in balcone

Geranio, narciso, gelsomino, lavanda, zinnia

La pianta di geranio si distingue per la sua semplicità e la sua generosità. Facile da coltivare, regala una fioritura coloratissima e rigogliosa in grado di trasformare un balcone in un vero angolo di paradiso. Ce ne sono di diversi colori, spuntano a primavera e fanno bella mostra fino ad autunno inoltrato. Crescono bene se esposti al sole ma fioriscono bene anche all'ombra. In cambio chiedono soltanto di essere annaffiati, ma non eccessivamente.

La pianta di narciso non è esigente, cresce splendidamente senza alcuna cura particolare. Garantisce una fioritura all'anno e i suoi fiori (bianchi, gialli, arancio) sono molto vistosi e particolari: una corolla di sei petali e, al centro, un altro fiore più piccolo. Due fiori in uno quindi, che a guardarli sono davvero uno spettacolo. Quando spunta il fiore sulla pianta di narciso è segno che la primavera è arrivata.

La pianta di gelsomino è deliziosa e regala tantissimi piccoli fiori bianchi molto profumati. Nel pieno della fioritura, la pianta riempie in modo molto appariscente un angolo del balcone. Trattandosi di una pianta rampicante, il gelsomino non solo abbellisce ma crea delle piccole siepi che possono fungere da confine naturale con il terrazzino dei vicini. Questa pianta non è per niente impegnativa, resiste benissimo anche se qualche volta ci si dimentica di innaffiare.

La lavanda è la pianta giusta per colorare il balcone di chi non si sente affatto giardiniere. Sistemata nella parte più soleggiata, cresce praticamente in autonomia. Si accontenta di poca acqua e poco terreno, sopravvive al freddo dell'inverno e promette una fioritura ancora più bella per la primavera che verrà.

Tra le 5 piante più facili da coltivare in balcone, la zinnia merita di essere presa in considerazione. Trattandosi di una pianta rustica richiede poche attenzioni e ciononostante è in grado di offrire una fioritura ricca incredibilmente bella. I fiori non sono profumati ma in compenso hanno colori stupendi e i petali, distribuiti anche in più file, sono spesso variegati. Preferisce il caldo afoso al grande freddo e cresce molto rapidamente

Un consiglio per chi dispone di un balcone non esposto al sole

Chi dispone di un balcone poco soleggiato non deve rinunciare alle piante da fiore. Per rallegrare lo spazio esterno in ombra il mughetto è la pianta perfetta: facile e resistente, non ama il sole diretto e quando fiorisce spuntano fiori rosa o bianchi, profumatissimi. E' consigliabile quindi ricordare che tra le 5 piante più facili da coltivare in balcone il mughetto è degno di grande considerazione

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017