Excite

Affitti uffici, un calo in Europa

Gli affitti uffici, secondo fonti dello studio di Jones Lang LaSalle che si occupa degli affitti nel settore del terziario, sarebbero in calo in tutta Europa. Eppure, proprio in Italia, questo mercato sembra avere trovato una collocazione discreta nel ramo dell’immobiliare. Il dato infatti, tocca relativamente l’Italia dove non c’è un calo così netto.

Si stima che gli affitti uffici in Europa, dal settembre dello scorso anno, abbiano avuto una flessione del -15,4%. Il pomo della discordia è Londra che ha raggiunto il -32% annuo; meglio di lei è riuscita solo Mosca con un calo del -30 % nel giro, però, di un semestre. Dublino e Madrid si sono attestati su cali di circa il 20%. Roma e Milano hanno tenuto bene: la Capitale ha mantenuto gli affitti stabili, Milano è ‘caduta’ solo del 5%.

Gli affitti uffici sono un settore particolare e in ascesa, nel quale se non si sa bene come muoversi, si rischia molto. In particolare, le aziende del segmento italiano non hanno sofferto molto il calo per la qualità degli uffici, sempre abbastanza alta. Se anche l’Italia però saturerà il mercato con un offerta al ribasso c’è anche per essa il rischio del livello di vacancy (cioè di sfitto a basso costo). L’indicatore di vacancy ha toccato il 5,7% a Roma e l'8% a Milano, ma il completamento dei nuovi progetti di immobili a uso ufficio potrebbe causare in Lombardia, un aumento del tasso di sfitto.

foto © arredamento.it

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017