Excite

Arredamento, aiuto arriva…un bambino!

L’arredamento cambia a seconda di alcune fasi della nostra vita. Da single, semplice, curato ma essenziale, in due un po’ più disordinato, complesso ma più vissuto. Ci domandiamo, adesso, cosa possa voler significare per la nostra casa l’arrivo del bebè. Intanto: niente panico. Ci sarà qualche accorgimento da adottare ma in fondo sarà solo una la camera che ‘cambierà pelle’ e diventerà la ‘sua cameretta’.

L’arredamento della cameretta seguirà la crescita del piccolo, essendo, dapprima, una sorta di circo di cuscini, morbido e tenero che favorisca anche i suoi primi passi. Solo dopo i quattro anni potranno essere introdotte poltroncine e scrivanie. I suoi primi tre anni, sappiatelo, sono tutti dedicati all’esplorazione del mondo e al gioco: evitate, quindi, tavolini o mobili con gli spigoli, lampade da tavolo e controllate che tutti i giochi dei bambini siano atossici.

Elementi di arredamento da non trascurare sono mura e pavimenti: i primi possono essere trattati come delle vere e proprie tele. Alcune aziende rielaborano i disegni dei piccoli e realizzano carta da parati e stencil su misura. Per quanto riguarda i pavimenti è ottimo il parquet di resina o di gomma colorata. L’importante è che sia caldo e morbido per le esigenze del nostro piccolo esploratore.

foto © biessearredamenti.it

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017