Excite

Home office in versione minimal

L'ufficio si fa prêt-à-porter, trasformabile, addirittura improvvisabile nel caso trovi spazio tra le mura domestiche. In quest'ultimo caso la postazione di lavoro è chiamata di frequente a dividere lo spazio e la scena con altre situazioni d'arredo, così che soluzioni come quella proposta da Akka Design, il tavolo pieghevole Ola-table, possono rivelarsi non poco utili per gestire il tutto. Leggerissima perchè interamente realizzata in allumino, la proposta si è fatta notare alla fiera IMM di Colonia in occasione del contest dedicato ai giovani designer D3, e soddisfa alla perfezione la necessità di un piano di lavoro aggiuntivo da sfoderare all'occorrenza.

Disegnato da Sakura Adachi per Campeggi, Trick è invece una libreria di dimensioni ridotte che all'occorrenza può essere venire comodamente scomposta separando le due estremità: con questo semplice gesto si genera una console due sedie che è possibile utilizzare sia come tavolo da lavoro sia, al di fuori della dimensione home office, come tavolo da pranzo in piccoli spazi gestiti all'insegna della trasformabilità.

Per riscrivere l'immagine di uno spazio di lavoro un po' troppo grigio può bastare una nuova linea di sedute, soprattutto se punta dritto al fattore colore: è il caso ad esempio della collezione di sedie prodotta Calligaris Project su design firmato Lucci e Orlandini. Qui, alla struttura in acciaio satinato si affianca l'uso del polipropilene per lo schienale e la seduta, con una gamma cromatica giocata sui colori accesi, come rosso e arancio, accanto alle tinte più standard come bianco e grigio antracite. I modelli sono opzionabili con o senza braccioli oppure fissi o con ruote in gomma morbida.

(foto © Campeggi)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017