Excite

Aspirapolvere: i pulitori robot

Quando si dice, una pulizia fatta con metodo. Le aspirapolveri robot di metodo ne hanno certamente da vendere, e grazie a sensori di ultima generazione possono imparare a riconoscere gli spazi e le esigenze della casa alla perfezione. Gli automi pulitori possono infatti valutare i tempi di pulizia in base all'ampiezza delle singole stanze, evitare abilmente ostacoli e animali domestici, fare la guerra agli allergeni e ricaricasi in tutta autonomia.

Tra le principali comodità di questa evoluta forma di pulizia domestica c'è naturalmente la possibilità di entrare in funzione all'ora e per il tempo desiderato, mentre nel caso di presenza di animali domestici, come gatti con la tendenza a ricoprire di peli pavimento e anfratti vari della casa, esistono modelli specifici in grado di incamerare grandi quantità di sporco, come ad esempio il modello Roomba 563 PET.

L'aspetto di pavimenti, tappeti e moquette è al sicuro grazie anche alla capacità di questi gioiellini tecnologici di regolare il numero dei passaggi in base alla resistenza dello sporco. Tra i modelli più noti ci sono sicuramente gli i robot di Roomba. In particolare, il modello 531 sfrutta la tecnologia Aware per mappare lo spazio e regolare di conseguenza il comportamento del robot, interagendo agevolmente con tappeti a frange lunghe, parque e pavimenti in marmo, ceramica, cotto e linoleum.

Il design di questo elettrodomestico compatto è pensato per ridurre l'ingombro e consentire così all'aspirapolvere, grazie a un'altezza inferiore ai dieci centimetri, di infilarsi con grande agilità sotto il letto e negli angoli meno accessibili della casa.

(foto © Roomba)

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017