Excite

Caldaie a pellet, le più ecologiche

Le caldaie a pellet sono considerate le più ecologiche tra le caldaie, non solo perché la loro combustione è ottenuta da materiali naturali, come nelle caldaie a legna, ma anche perché le caldaie a pellet sono alimentate da scarti di lavorazione che se non impiegati nella combustione domestica sarebbero riversati nella natura.

Il pellet offre altri vantaggi, sia all’ambiente, sia alle nostre tasche. All’ambiente perché la sua combustione non produce zolfo o altre sostante inquinanti, ma sostanzialmente anidride carbonica che, assorbita dalle piante, viene trasformata in ossigeno. I benefici sono economici perché il costo del pellet è più contenuto dei combustibili fossili e de carbone.

Le caldaie alimentate a pellet sono realizzate in acciaio e resistono fino ai 100 gradi, anche se difficilmente raggiungono queste alte temperature. La combustione avviene dal basso con bruciatori manuali o regolabili con timer. Per una migliore resa e per ottimizzare il riscaldamento è molto importante acquistare del peller di qualità, se migliore è più costoso ma anche qualitativamente più valido e impiega minor tempo per raggiungere la temperatura ottimale.

Le caldaie a pellet sono dotate di brevetti che ne favoriscono il funzionamento anche in situazioni operativo sfavorevoli. Se ad esempio dovesse andar via l’elettricità, indispensabile per l’accensione della caldaia, entra in funzione un sistema manuale elettrico che riavvia la caldaia. Quindi il pellet si incendia automaticamente senza bisogno dell’accensione elettrica. La manutenzione delle stufe a pellet deve essere costante e ogni qualvolta la combustione è terminata, occorre pulire con cura il vano delle ceneri.

(Foto © estufe)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017