Excite

Caldaie, prevenzione e manutenzione

La manutenzione annuale delle caldaie domestiche è necessaria anche per capire l’effettivo funzionamento degli apparecchi che vengono provati a diverse temperature e condizioni, e quindi per ottimizzare il consumo di energia e, di conseguenza, risparmiare sulla spesa annua della bolletta. L’informazione sul numero degli incidenti domestici forse non è così poco allarmante da non venire presa in considerazione dalla famiglie italiane.

Eppure la manutenzione delle caldaie, e prima ancora la prevenzione, sono strumenti indispensabili per salvaguardare le nostre case e i nostri familiari. Ogni tipo di caldaia deve infatti avere caratteristiche e modalità di funzionamento diversificate, a seconda che si tratti di un impianto installato all’interno o all’esterno delle mura domestiche. In ogni caso le caldaie vanno fatte controllare da un tecnico esperto una volta all’anno.

La manutenzione delle caldaie di questo tipo è detta ordinaria, ed è necessaria per legge. Chi non fa controllare la propria caldaia annualmente incorre in una multa il cui ammontare è compreso tra i 516 e i 2.582 euro. Un tecnico esperto deve controllare il perfetto funzionamento dell’apparecchio e rilasciare una certificazione di qualità, in cui sono riportate tutte le caratteristiche della caldaia, registrate in un libretto della caldaia, aggiornato annualmente e firmato dalla società di manutenzione.

Le caldaie ogni due anni devono essere sottoposte ad un altro tipo di manutenzione, utile per valutare il rendimento della combustione. Questa operazione, effettuata da un tecnico qualificato, serve a capire il perfetto funzionamento dell’apparecchio, provato al massimo della potenza, e ad ottimizzare consumi e costi.

(Foto © euroclimafagnani)

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017