Excite

Caldaie, tutto sulle caldaie a legna

Le caldaie a legna sono quelle più vendute perché il costo della legna da ardere è molto inferiore al gasolio e al metano, o al pellet che alimenta le altre caldaie in commercio. Le caldaie a legna più all’avanguardia e con il maggiore rendimento sono quelle a fiamma rovesciata. La caratteristica di questo tipo di caldaie è che sono dotate all’interno di un impianto di ventilazione posto sopra la fiamma.

Le caldaie a fiamma rovesciata grazie alla ventilazione si alimentano in modo più rapido e cominciano sin da subito a riscaldare gli ambienti domestici. Questo permette di ottimizzare tempo e soprattutto costi. Altra buona pratica per risparmiare sulla materia prima, ossia il legno, è scegliere dei ciocchi non troppo grossi e secchi.

La legna umida difatti brucia con maggior tempo. Per evitare che la legna si possa bagnare con la pioggia e dunque inumidire, dovresti tenerla al riparo in ambienti chiusi, oppure se tieni la legna all’aperto ricordati di coprirla con teli di plastica: riuscirai ad evitare che si bagni e che si inumidisca con il freddo dell’inverno.

Le caldaie a legna sono realizzate in acciaio e in ghisa, un materiale molto più costoso ma che può tenere il calore per parecchie ore dopo lo spegnimento della caldaia. Le caldaie a ghisa spesso sono provviste di piastre per la cottura dei cibi. Prima di usare la caldaia ricordati di chiamare un tecnico per la sua manutenzione, l’intervento non è costoso e se fatto annualmente previene molti incidenti domestici.

(Foto © estufe)

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017