Excite

Candele. Tutto quello che c'è da sapere sul fai da te

Per Natale, per un evento o per un momento romantico, le candele si adattano a qualsiasi occasione. Ecco come preparare le candele con poca spesa. La cera è l’elemento base. La si trova nel settore decorazione e candele nei negozi fai da te, in sacchetti, in forma granulare e in svariati colori. Per risparmiare ancora di più si possono usare candele già fatte, anche usate, così da avere anche già i vari colori disponibli.

Come fare candele personalizzate

La base di partenza per le candele fai da te sono le semplicissime candele bianche (da cui si può recuperare anche gli stoppini) o i preparati per candele in commercio. La fusione della cera deve essere fatta a bagno maria. Per velocizzare la fusione si possono fare scaglie più piccole.

Per colorare le candele, durante la fusione, si possono aggiungere dei pezzi di pastelli alla cera, plastilina, pongo oppure i colori ad olio. Sempre nella fase di preparazione dell'impasto si possono aggiungere elementi, come i brillantini, per creare effetti simpatici e stravaganti.

Per avere, non solo, delle splendide candele, ma anche profumate basta acquistare gli olii profumati e aggiungerli poco prima di togliere il pentolino dalla cottura a bagnomaria.

Lo stoppino va fissato in fondo alla forma destinata a colarvi dentro la cera. E' importante fissarlo con un pezzetto di adesivo o con qualche goccia di cera. Per un buon funzionamento va posizionato al centro della candela ed è bene mentenerlo diritto mentre si cola la cera fusa e mentre questa si solidifica. Si può anche rendere un po’ rigido lo stoppino, immergendolo nella cera fusa e facendolo asciugare in posizione verticale.

Per dare la forma alle candele i possibili stampi e stampini sono centinaia: vasetti alimentari, contenitori vari, vecchi bicchieri, flaconi da poter tagliare. Basta ricordare che non sempre le candele escono facilmente dallo stampo, quindi un vasetto di plastica che può poi essere tagliato evita le complicazioni dell'ultimo minuto.

Il consiglio in più

Quindi per le candele fai da te spazio alla fantasia. Ad esempio si può usare un'arancia, dopo averla tagliata a metà e svuotata ci si fa colar dentro la cera. Ovviamente con la buccia essiccata la candela durerà molto di più, ma la buccia fresca risulta molto più bella e coreografica

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017