Excite

Cassazione: "L'automobilista non è multabile se non ha esposto il biglietto di sosta sul cruscotto"1

  • Multe
La Cassazione, con la sentenza n. 8282/16, precisa che la legge del codice della strada non indica espressamente il posto in cui deve essere collocato il tagliando, ma prescrive solo che questo sia visibile ai fini dei controlli del vigile o dell’ausiliare del traffico. Dunque non c’è assolutamente l’obbligo di esporre il biglietto sul cruscotto che invece può essere posto anche sul sedile anteriore o in altri punti sempre visibili dall’esterno. Tuttavia chi effettua la contravvenzione può sempre sostenere che non sia riuscito a leggere correttamente l’orario di inizio sosta e allora il ricorso dell'automobilista potrebbe non essere accolto. Infatti la legge dice che ai fini della regolazione delle spese di giudizio, l’operato del vigile che non si accorge della presenza del tagliando e fa la contravvenzione è corretto, poiché in questo caso la multa è determinata da un comportamento erroneo dell’automobilista. Insomma, anche se la legge non dice che il tagliando debba essere sul cruscotto, fate attenzione a dove esponete il tagliando!!CONTINUA A LEGGERE...

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017