Excite

Casseforti: i dati dei produttori

Secondo i dati resi noti dai produttori di casseforti in Italia, i consumatori sembrano orientarsi in particolar modo verso l’acquisto di casseforti a muro con combinazione elettronica. In base alla zona geografica di riferimento poi, la tendenza può dare risultati leggermente diversi: nelle aree del sud Italia, ad esempio, si preferisce la combinazione a chiave rispetto alle soluzioni elettroniche. Le casseforti a muro rappresentano da sempre nel segmento residenziale circa il 90% delle vendite, ma negli ultimi anni la richiesta di modelli a mobile ha fatto segnare un forte incremento, fino a conquistare circa il 20 % del mercato.

In Italia il numero di imprese specializzate nella produzione di casseforti è vasto, concentrato in particolar modo nell’area Centro Nord, e comprende sia aziende monoprodotto, ovvero produttrici di articoli specifici come ad esempio casseforti low price, armadi blindati porta-fucili, sistemi per supermercati, o porta valori, sia imprese che si occupano della progettazione e realizzazione dell’intera gamma di prodotti per la sicurezza.

Le casseforti disponibili sul mercato attualmente son suddivise in due macrocategorie: le soluzioni riservate ad uso residenziale e quelle studiate per hotel e ad uso professionale, come banche, supermercati o gioiellerie. Tra i sistemi di chiusura più ricercati, le versioni con chiave e a combinatore meccanico o elettronico. Inoltre è possibile acquistare anche versioni che abbinano i due sistemi, oppure per le casseforti più recenti e tecnologiche, che consentano il riconoscimento digitale.

(Foto image.made-in-china.com)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017