Excite

Chiara, ragazza italiana nell'inferno di Bruxelles: "Colpita dalla porta di un vagone"

  • Chiara Burla
E' tornata a parlare solo pochi minuti fa la bellissima ragazza italiana originaria di Varallo Sesia, paesino in provincia di Vercelli, che era nella metro durante i terribili attentati di Bruxelles di poche ore fa. Chiara Burla, questo il nome della ragazza, ha 24 anni ed era nella capitale belga per uno stage di danza. Era nella metro quando le bombe sono esplose. Fortunatamente è stata solo colpita dalla porta di un vagone divelto dall'esplosione. E' stato proprio lo sportello a salvarle la vita. A rivelare le condizione della nostra connazionale sono stati i genitori che si sono immediatamente messi in contatto con lei. Raggiunti dai media hanno detto “Siamo riusciti a scambiare poche parole con nostra figlia subito dopo che abbiamo sentito le prime notizie degli attentati a Bruxelles. Ci ha tranquillizzato, dicendo che stava bene. Poi è diventato difficile parlare al telefono con chi stava in Belgio. L’aspettiamo a casa”.

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020