Excite

Una breve guida su come cambiare le piastrelle del bagno

Capita prima o poi di dover sostituire le piastrelle del bagno ad esempio perché scheggiate oppure quando un foro di un tassello non più in uso rovina l'estetica o semplicemente perché si vuole cambiare il look del proprio bagno cambiando, appunto, le piastrelle.Ecco, allora, una breve guida su come cambiare le piastrelle del bagno, utile soprattutto per chi ha l'hobby del piastrellista e vuole, comunque, cimentarsi nell'operazione con attenzione.

Cambiare le piastrelle del bagno senza l'aiuto del muratore

Se avete deciso di non avvalervi dell'aiuto di un muratore ecco come cambiare le piastrelle del bagno seguendo questi pochi e semplici passaggi.

Step 1: innanzitutto servendovi della punta di un cacciavite o di uno scalpello e con leggeri colpi di martello dovete eliminare la stuccatura presente su tutto il perimetro della piastrella da cambiare. Successivamente dovete rompere la piastrella con un martello partendo dal centro verso i lati. Così facendo eviterete di scheggiare le piastrelle adiacenti, nel caso queste non devono essere sostituite.

Step 2: con il raschietto oppure con la spatola metallica dovete rimuovere i frammenti di piastrella in modo da spianare il piano d'appoggio per la nuova piastrella. Stendete adesso uno strato uniforme di colla servendovi della spatola e cercando di arrivare anche negli angoli.A questo punto posizionate la nuova piastrella premendo con decisione su di essa, servendovi anche di un martello di gomma, e, comunque, da far attaccare bene la colla.

Step 3: lasciate asciugare la colla e controllate che la piastrella sia ben attaccata. A colla asciutta, procedete con la stuccatura dei bordi con la malta riempifuga o con del semplice stucco. Con uno straccio umido rimuovete la parte di stucco eccedente prima che sia ttacchi alla piastrella.Una volta asciugato lo stucco le vostre nuove piastrelle del bagno saranno perfette.

    www.ragno.it

Alcuni accorgimenti da seguire

Ecco alcuni accorgimenti da seguire su come cambiare le piastrelle del bagno affinché il lavoro eseguito sia resistente, sicuro e duraturo nel tempo.La fase più importante del lavoro è, sicuramente, quella della posa delle piastrelle.Bisogna, quindi, prestare molta cura e dedicare il tempo necessario per rendere la superficie, sulla quale attaccare le piastrelle, quanto più liscia possibile. Dalla tecnica utilizzata per eseguire la posa (posa a malta o posa a colla), dipende, poi, la qualità e la durabilità della superficie piastrellata. Infine, bisogna evitare il transito sul pavimento per almeno 2/3 giorni dopo la posa.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017