Excite

Come pulire i vetri delle finestre senza lasciare aloni

Il modo in cui si presentano i vetri sono un biglietto da visita che parla dell'attenzione posta per la pulizia della casa. Renderli brillanti e puliti è un compito impegnativo che richiede una certa tecnica ma spesso rimangono antiestetici aloni. Ecco allora qualche trucco per come pulire i vetri delle finestre senza lasciare aloni.

    http://www.youtube.com/watch?v=mmDbV2hoTAg

A mano i risultati migliori

Tecnica e prodotti adeguati sono un binomio inscindibile per avere vetri splendenti. La prima cosa da fare è procurare il materiale occorrente:

  • strofinacci morbidi e puliti;
  • una spugna e/o uno spruzzatore;
  • un capace catino o una bacinella;
  • i prodotti che desideriamo usare. Tra questi ultimi quello che in assoluto regala i migliori risultati è l'ammoniaca tradizionale che si rivela migliore, a questo scopo, di quella profumata.
  • carta di giornale.

Il procedimento per come pulire i vetri delle finestre senza lasciare aloni è il seguente:

  1. Con un panno morbido si inizia spolverando il telaio della finestra: non è consigliabile pulire i vetri se prima non leviamo la polvere che inevitabilmente si poserebbe sui vetri a lavoro ultimato;
  2. con un diverso panno morbido e pulito deve essere tolta la polvere dai vetri procedendo dall'esterno verso il centro;
  3. si prepari la soluzione di acqua e ammoniaca: l'acqua si rivelerà più adatta a sciogliere lo sporco depositato sui vetri se sarà calda. La proporzione della soluzione è di un tappo di ammoniaca in un litro d'acqua;
  4. versata la soluzione in uno spruzzatore si passerà a spruzzare i vetri partendo dall'alto: volendo può essere usata una spugna su cui si verserà la quantità di prodotto che si ritiene adeguata;
  5. una volta terminato di passare il prodotto sul vetro si deve appallottolare la carta di giornale, quella dei quotidiani è la migliore per questo uso. Si asciuga con questo sistema il vetro bagnato avendo cura di cambiare la carta quando è troppo umida.
  6. se si notano aloni guardando controluce il vetro la parte deve essere nuovamente spruzzata con una piccola dose di prodotto e asciugata fino alla scomparsa dell'alone stesso.

Se si desidera eliminare la fatica dell'asciugatura con la carta di giornale esistono in commercio piccoli elettrodomestici dotati di spazzole rotonde in feltro di peso contenuto o piccole pulitrici a vapore. Gli aloni lasciati si consiglia, comunque, di levarli con la carta di giornale.

Attenzione al sole ma anche alla pioggia

Come pulire i vetri delle finestre senza lasciare aloni può essere fatto anche con acqua bollente e alcol o aceto nelle proporzioni di un bicchiere di alcol o aceto ogni litro di acqua.

E' importante non lavare i vetri quando c'è il sole: in questo caso gli aloni sarebbero numerosi e difficilmente eliminabili, inoltre, per avere un effetto duraturo, in caso di pioggia, è necessario abbassare le avvolgibili o chiudere le persiane.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017