Excite

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Come sturare il lavandino con metodi e prodotti naturali

Questa guida spiega come sturare il lavandino con metodi e prodotti naturali, ottenendo un risultato efficace in maniera economica e con poche operazioni. I prodotti naturali al contrario di quelli chimici garantiscono una pulizia sicura e delicata dei tubi otturati, evitando ogni rischio di danneggiamento. Infine, l'utilizzo di metodi e prodotti naturali rappresenta una soluzione non inquinante.

Prodotti e metodi naturali per sturare il nostro lavandino

I vantaggi

Imparare come sturare il lavandino con metodi e prodotti naturali si rivelerà certamente prezioso; infatti, in questo modo potrete liberare la tubatura ostruita del vostro lavandino senza smontarla (operazione non facile per chi non è pratico) e senza chiamare un idraulico, evitando delle grosse spese. Inoltre, non utilizzerete prodotti chimici costosi e pericolosi per la salute e per le tubature, adottando una soluzione rispettosa dell'ambiente.

Prodotti e attrezzi necessari

  • Un bicchiere di aceto o di vino bianco
  • 50 gr di sale grosso
  • 100 gr di bicarbonato di sodio
  • 5 litri di acqua
  • un bicchiere vuoto
  • una grossa spugna

Step 1

Per prima cosa, dovete eliminare l'acqua presente nella vaschetta del vostro lavandino. Per fare ciò, utilizzate prima un bicchiere vuoto e poi una spugna, che assorbirà l'acqua restante.

Step 2

Svuotata la vaschetta, potete versare un bicchiere di aceto (o di vino bianco) nel lavandino. Dopo circa 10 minuti, versate del sale grosso e successivamente 100 gr di bicarbonato di sodio.

Step 3

Trascorso un buon quarto d'ora, versate nella vaschetta del lavandino 5 litri di acqua bollente, che bisognerà far defluire senza interventi. Fatto ciò, la tubatura dovrebbe essere sturata e il vostro lavandino dovrebbe essere di nuovo pronto per l'uso.

Se il problema persiste...

Se, nonostante le indicazioni su come sturare il lavandino con metodi e prodotti naturali, il lavandino non si stura, non dovete disperarvi. Infatti, vi basterà ripetere la procedura indicata in precedenza finché non otterrete il risultato desiderato. Fra un tentativo e un altro lasciate trascorrere un quarto d'ora e utilizzate uno sturalavandini.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016