Excite

Congelatori: a pozzo o verticali

A pozzo o verticale? Qualunque sia la scelta, il congelatore è fra gli elettrodomestici più irrinunciabili tanto per il single avvezzo al fast food, quanto per chi ama la cucina più elaborata ed ha la necessità di stoccare grandi quantità di alimenti freschi o prodotti surgelati, ormai proposti in una varietà sempre più ampia e articolata.

Nel primo caso, ossia quello dei congelatori a pozzetto, anche detti orizzontali, l'apertura avviene dall'alto, prevedendo la sovrapposizione degli alimenti: una relativa scomodità che si compensa però con una maggiore capacità di trattenere il freddo e con la significativa autonomia in caso di stacco della corrente, che può superare anche le 80 ore.

I congelatori verticali sono invece dotati di cassetti e porta frontale, migliorando così le operazioni di disposizione e reperimento del cibo, ma rivelandosi anche generalmente più soggetti a dispersioni termiche. Altra distinzione è poi quella tra i modelli da incasso e freestanding: i congelatori verticali a libero posizionamento sono quelli che fra tutti garantiscono l'utilizzo più pratico e veloce.

Volume utile e classe energetica sono tra i fattori da monitorare in fase di acquisto: l'accelerazione dei processi di refrigerazione e congelazione può essere accelerata da apposite funzioni di 'Superfrost' e perfezionata da generatori posizionati nella parte superiore e inferiore dei cassetti, utile anche nel caso si conservino alimenti freschi accanto ai prodotti surgelati. Per il monitoraggio della temperatura dall'interno del vano congelatore è a disposizione un pratico display digitale.

(foto © Miele)

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017