Excite

Le cucine moderne: prezzi e marchi a confronto

Le cucine moderne si distinguono da quelle di taglio classico e da quelle di tipo rustico sia per le linee che per la scelta dei materiali e per il design. Le cucine moderne, infatti, adoperano materiali resistenti e leggeri come l'acciaio, l'okite per i rivestimenti, colori intensi e brillanti, rifiniture laccate. Mentre i modelli di cucina rustici e classici prediligono l'utilizzo di legno, formica e sfumature tenui. La differenza risiede anche nel prezzo, visto che le cucine moderne per l'utilizzo di materiali innovativi e di disegni all'avanguardia costano di più. Alcuni dei migliori marchi di cucine moderne sono Meka, Ernestomeda, Lube, Veneta Cucine, Snaidero, Berloni e Scavolini.

Questi marchi firmano prodotti di fascia medio - alta, spesso comprensivi di elettrodomestici - frigorifero, forno e lavastoviglie di marca come Rex e Whirpool - anche se fra di essi vi sono marchi che realizzano più linee di cucine moderne in modo da soddisfare diverse fasce di prezzo e convenienza. E' il caso della Lube che, ad esempio, offre la linea di cucine Londra Rovere più elettrodomestici a € 2.900. La Scavolini, invece, varia il prezzo delle cucine sulla base della metratura: per cucine da 5 metri parte anche da € 1.999 ma può arrivare a € 14.000 euro per cucine moderne di ultima generazione.

Le cucine più costose restano senza dubbio quelle Snaidero: il modello Skyline completa di tavolo e sedie, senza elettrodomestici, costa € 13.000; il modello Venus disegnato da Pininfarina laccata rossa, esclusi tavolo, sedie ed elettrodomestici costa € 13.000. Ma una cucina moderna Snaidero che comprende tavolo, sedie ed elettrodomestici incassati e invisibili può costare fino a € 25.000. Naturalmente si tratta di cucine fatte per durare ben più di 10 anni. Non diversamente da Ernestomeda: il modello Seventy costa € 23.500 da listino con elettrodomestici senza tavolo e sedie, mentre il modello Silverbox è a € 23.750.

Per risparmiare, l'unica soluzione è scegliere di acquistare una cucina componibile, una cucina moderna 'smontata' nelle sue singole componenti, viti e bulloni compresi che vanno acquistati a parte. E' cura dell'acquirente preoccuparsi della progettazione, del trasporto e del montaggio. Leader nella realizzazione di cucine moderne componibili è senza dubbio Ikea, la casa di produzione svedese diffusa in tutto il mondo. Ci sono cucine moderne di oltre 5,90 metri a 1.449, inclusi gli elettrodomestici - marca svedese - ed esclusi tavoli e sedie. Escluso anche il trasporto ed il montaggio che può costare anche fino alla metà del prezzo e che varia al variare della fascia chilometrica che il trasporto deve ricoprire. E' chiaro che si tratta di prodotti di livello medio fatti per gli amanti del bricolage.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017