Deumidificatori fai da te: usare il sale al posto dell'elettricità

Se la vostra casa ha bisogno di essere ripulita da muffe e umidità, un'ottima ed economica soluzione sono i deumidificatori 'naturali' che sfruttano il sale per assorbire l'acqua.

Vengono realizzati in maniera artigianale, utilizzando dei contenitori su cui vengono fatti dei fori per la discesa dell'umidità oppure utilizzando degli scolapasta posizionati su delle ciotole concave.

Sicuramente adatti ad ambienti piccoli e a situazioni non al limite, questi tipi di deumidificatori si servono del sale da cucina per assorbire l'acqua in eccesso che viene convogliata in questi speciali contenitori realizzati in casa.

Una volta bagnato, il sale va tolto e sostituito e il contenitore asciugato prima di essere riposto nella stanza o nell'armadio; a questo punto l'acqua salata può essere riutilizzata per pulire pavimenti per esempio mentre il sale può essere riutilizzato, una volta asciutto, all'interno del deumidificatore fino al suo consumo naturale.

Se volete evitare il fai da te eccessivo, acquistate le cassettine di plastica forate con tanto di contenitore posto sul fondo in vendita presso i negozi di fai da te e i grandi magazzini; questi deumidificatori, economici ed ecologici allo stesso modo, devono essere riempiti con del sale fornito in dotazione che funziona allo stesso modo del sale da cucina ma è chimico e dunque pericoloso se ad avvicinarsi è un bambino.

Erika Groppa

guarda Giadi Weloveya quanto avresti potuto risparmiare por el tuio desumedecedor che non funziona! ;-)

2012-05-04 19:27:28

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2014