Excite

Elisa, morta in Erasmus: la majorette da 30 e lode che aveva sconfitto la leucemia

  • elisa
È stata riconosciuta ieri la salma di Elisa Valent: la sorella Sara e la mamma Anna della giovane morta In Spagna nell’incidente in pullman sono volate a Barcellona per sbrigare tutte le pratiche burocratiche necessarie.

 

Il padre Eligio (ferroviere in pensione) ha invece deciso di restare in Italia. È stato un momento drammatico, quello del riconoscimento di Elisa: lei, studentessa di Filologia in Erasmus in Spagna, dove sarebbe dovuta restare fino al prossimo settembre. E pensare che la sua battaglia più grande, quella contro la leucemia, l'aveva vinta anni prima.

 

A Venzone (Udine) la conoscevano tutti come la “majorette” del paese: una passione ereditata dalla madre, anche lei iscritta al “Complesso bandistico venzonese”. Amava la musica, in particolare quella di Caparezza, e la lettura: era una volontaria della Fiera delle Parole. Era una studentessa modello, all'università aveva una media del 30 e lode. A giorni il ritorno in Italia per i funerali.

 

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019