Excite

Feng shui : la camera da letto e il suo orientamento

Una antica dottrina che risale a 4000 anni fa fornisce le indicazioni necessarie su come orientare la camera da letto e il letto stesso per godere di un sonno rigeneratore e sereno. Secondo questa antico metodo taoista cinese chiamato Feng Shui se la camera da letto ha un orientamento tale da rispettare l'armonia dell'universo l'uomo ne rispetta gli equilibri traendo così grande beneficio dal suo insediamento.

    Mondoconv.it

La camera che accoglie e protegge

Essere in armonia con le energie della Terra vuol dire seguire l'arte geomantica cinese che invita a dormire in modo olistico secondo precisi canoni della disciplina stessa. La dottrina stabilisce l'orientamento della casa e delle camere ma anche gli arredi hanno una profonda incidenza con l'armonia che fruisce chi abita in quella casa e vive tra quelle mura. E' auspicabile, secondo il Feng shui, che la camera da letto abbia un orientamento molto preciso per godere della massima qualità del riposo.

Il fulcro della casa e il suo orientamento

La camera da letto è considerata una stanza della massima importanza: vi si passano molte ore durante la notte e in quelle ore si è completamente passivi e indifesi. L'orientamento della camera non è lo stesso per tutti i componenti della famiglia ma è legato all'età e quindi al ciclo vitale dell'interessato. Infatti se chi dorme in quella stanza è giovanissimo la camera dovrà essere posta a est perché il ragazzo possa beneficiare dell'energia del sole che sorge. Andrà invece collocata ad ovest se ad abitarla sarà un adulto o un anziano perché l'esposizione aiuterà a conciliare il riposo e il rilassamento. La camera, inoltre, dovrà essere lontana dall'ingresso della casa, dai rumori e dagli odori della cucina, questo per permettere un riposo lontano da stimoli: in caso di abitazione su più piani, la testata del letto non dovrà essere appoggiata al muro su cui vi sono appoggiati i fornelli al piano soprastante o sottostante perché questi dispensano energia.

Il letto: come orientarlo e perché

Il letto non dovrà essere predisposto né con la testata nè con i piedi verso la porta: la posizione ideale è in diagonale rispetto alla porta per poter controllare chi entra e, inoltre, dovrà essere appoggiato a un muro pieno. Dovrà essere un letto con gambe alte per permettere al Ch'i, l'energia universale circostante, di scorrere liberamente al di sotto, questo aiuterà a tenere lontano il mal di schiena. Anche la struttura del letto si rivela importante: meglio preferire letti in legno o imbottiti per una scelta legata al calore piuttosto che il freddo del metallo. La camera che accoglie il letto non dovrà avere spazi angusti, soffitti troppo bassi o troppo alti: in caso di soffitti bassi, nella parte meno spaziosa, non dovrà essere collocata la testa ma i piedi. Se il soffitto è troppo alto si dovrà provvedere ad abbassarlo con dei controsoffitti. Una attenzione particolare deve essere posta anche ai colori.

L'uomo riequilibratore tra Terra e Cielo

Avere un sonno sereno e vivere appieno l'armonia e la distensione promesse dall'arte geomantica taoista cinese vuol dire migliorare la propria qualità della vita. Nel Feng shui la camera da letto e l'orientamento di questa rappresentano la fase più delicata della realizzazione di una abitazione che rappresenta il fulcro della casa. L'obiettivo finale è che chi riposa possa sentirsi al sicuro e protetto grazie al riequilibrio delle influenze energetiche operato dall'uomo.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017