Excite

Feng shui: tranquillità in camera da letto

Dire feng shui significa armonia, distensione, equilibrio. La filosofia dell’arte taoista cinese ci porta a scoprire colori, disposizioni, organizzazione di mobili ed accessori della casa per vivere al meglio e poter acquisire energia vitale.

Feng shui in camera da letto

Che sia la stanza dei piccoli o degli adulti, il feng shui riporta alcune considerazioni che, se seguite, potrebbero davvero offrire relax e favorire un riposo tranquillo. La camera da letto, innanzitutto, deve essere lontana dalla porta di ingresso, oppure da stanze, come la cucina o il bagno, che possono creare disturbo, sia per i rumori che per gli odori. Inoltre, quella dei piccoli è bene che sia rivolta ad est, dove sorge il sole che offre energia e luce, e quella degli anziani orientata ad ovest per offrire riposo e calma.

Disposizione letto

Il letto non va posto né con la testa, né con i piedi rivolti verso la porta, le gambe devono essere abbastanza alte (circa 45 cm) in modo da favorire il passaggio di corrente che rende armonioso il risposo. Inoltre, sono da preferire delle strutture in legno a quelle in metallo, che rendono l’ambiente letto più freddo e meno accogliente.

La testa del letto va tenuta contro il muro per offrire protezione. Il letto non va posto vicino a finestre per il rischio di beccarsi troppa luce nei periodi più soleggiati dell’anno. È bene usare delle tende pesanti per coprire le finestre e se queste sono aperte, non dormirci sotto. La soluzione proposta dal feng shui per far circolare corrente è quella di riporre il letto tra la finestra e la porta.

Specchi

In una camera da letto il primo bisogno fondamentale è il riposo e l’eliminazione di motivi ed oggetti di disturbo. Avere uno specchio può creare scompiglio nell’armonia della stanza, per cui mai avere uno specchio di fronte al letto o di fronte a porte e finestre: i riflessi disturberebbero il riposo.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017