Excite

Fontane da giardino fai da te: ecco come

Elemento irrinunciabile dell'arredo per il giardino, anche per chi desidera alloggiarvi le piante acquatiche, le fontane si presentano in una gamma di materiali che comprende laterizio, ghisa, cemento, materiali sintetici e pietra naturale, dove quest'ultima rappresenta certamente l'opzione più pregiata specie se combinata alla lavorazione artigianale. Accanto alle proposte prefabbricate, esiste anche la possibilità di procedere in prima persona alla progettazione delle soluzioni più semplici per il nostro spazio verde.

La posa in opera fai-da-te richiede in questo caso caso l'eventuale assemblaggio delle diverse parti preacquistate, l'ancoraggio e l'allaccio alla rete idrica, nonché qualche rudimento di impiantistica idraulica. Per chi decide di progettare e realizzare in toto la fontana in muratura o con materiali misti, è necessario prevedere un'apposita fondazione da armare e ricoprire con una gettata di malta o cemento.

Il collegamento alla tubazione idrica e allo scarico deve precedere la realizzazione dell'opera muraria, da completare con pozzetti di ispezione per la valvola di chiusura e la pulizia dello scarico da foglie o altri depositi. L'altezza e la foggia della parte in muratura risultano molto variabili a seconda delle esigenze del giardino e dell'effetto desiderato, ma le riflessioni preventive riguardano soprattutto la collocazione ideale del punto acqua.

Una possibilità particolarmente interessante riguarda poi la creazione di fontane con cascate da cui far sgorgare l'acqua, composte da pietre naturali oppure artificiali, una soluzione che si sposa con particolare efficacia alle piante acquatiche decorative.

(foto © Giardinaggio.net)

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017