Excite

Il terrore in volo: "È stata una bomba, una bomba"

Il giorno dopo la tragedia aerea del volo EgyptAir, diretto da Parigi al Cairo e precipitato nel Mar Egeo, il mondo s'interroga sulle cause del terribile accadimento. Una bomba a bordo o l'azione di un kamikaze, i sospetti che si tratti di un attentato rimangono validi. Ma nessun'ipotesi è scartata dagli inquirenti: un tentativo di dirottamento, un cedimento della struttura, un missile sparato per errore da una nave militare. "La teoria più plausibile è che sia stata introdotta a bordo una carica esplosiva, a basso potenziale ma in grado di provocare uno squarcio nella carlinga", è la spiegazione di Omer Laviv, Chief Operations Officer della società israeliana Athena GS3, riportata dalla Stampa.

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017