Excite

L'Agenzia delle Entrate avrà accesso ai dati di tutti i conti correnti: ecco cosa cambia

Ci siamo. E’ una svolta epocale!! Tra poche ore le banche e gli uffici postali di tutta Italia invieranno all’Agenzia delle Entrate dei dati inerenti i conti correnti e delle carte dei propri clienti. Nell’invio saranno mandati tra gli altri: i) giacenza media, ii) saldo del conto corrente di inizio e fine anno, iii) ammontare di depositi e investimenti posseduti, iv) titolarità e modalità di utilizzo delle carte, v) numero di accessi alle cassette di sicurezza. Per quale motivo all’Agenzia delle Entrate interessano questi dati? Ovviamente per svolgere tutte le "attività istruttorie connesse all’esecuzione delle indagini finanziarie”. I dati consentiranno all’Agenzia di verificare la veridicità e la corrispondenza delle dichiarazioni Isee fornite dai contribuenti e valutare il tenore di vita dello stesso e se quest’ultimo è coerente con i redditi dichiarati. Siamo pertanto alla vigilia di quello che in molti hanno definito come il “Grande Fratello fiscale”.

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017