Excite

L'importanza commerciale dell'arredamento nell'azienda

Una questione da non sottovalutare per chi ha intenzione di rilanciare la proprio azienda in un periodo di crisi è l'arredamento dei propri uffici. Le ricerche di design nell'arredo del terziario hanno dato contributi importanti alla produttività sui posti di lavoro. Principalmente su due fronti.

Il primo è quello dell'immagine. Un cliente che entra per la prima volta in azienda esprimerà necessariamente un giudizio, più o meno inconscio, sulla stessa dall'aspetto degli interni. Studi di psicologia dimostrano che ambienti luminosi arredati con strutture solide e confortevoli favoriscono l'instaurarsi di relazioni commerciali durature. Diciamo che un'azienda arredata con mobili IKEA trasmetterà un certo senso di precarietà!

L'altro aspetto da considerare è quello della produttività dei dipendenti. L'ufficio di per sé non è un luogo che in genere crei entusiasmo nella mente dei dipendenti. 8 ore al giorno (se va bene!) chini su una scrivania, magari in una stanza poco illuminata e per niente ventilata. Manca ossigeno per i neuroni e luce che stimoli creatività e comprensione.

Non potevano che giungere dagli Stati Uniti le ultime teorizzazioni funzionaliste in termini di arredamento degli spazi adibiti al lavoro. Il dipendente deve sentirsi comodo, possibilmente allegro, sforzandosi il minimo possibile per compiere le azioni routinarie tipiche dell'impiego. Passare dalla lettura di un documento a quella dello schermo del computer; dalla ricerca in archivio al contatto proficuo con i colleghi.

Funzionalità quindi per favorire i movimenti impliciti nello svolgimento del lavoro ma anche per stimolare lo spirito del dipendente a intraprendere quelle azioni con determinatezza e vigore. Senza dimenticarsi mai dell'importanza di trasmettere un'immagine vincente ai clienti che arrivano in azienda.

(foto © bankconsulting.it)

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017