Excite

Macchina pasta: una sfoglia da intenditori

Replicare le sapienti movenze delle massaie di un tempo per portare sul piatto tutta la genuinità della pasta fatta in casa, combinando praticità e tradizione. Per chi non ha il tempo di imparare a far volteggiare gli impasti o stendere alla perfezione la sfoglia, ma non sa neanche rinunciare alle suggestioni slow food, la macchina per la pasta rappresenta certamente uno dei must più ambiti in fatto di elettrodomestici da cucina, insieme alla macchina per il pane.

Le impastatrici disponibili in commercio consentono di fabbricare una gamma pressochè sconfinata di formati grazie alle trafile in dotazione oppure acquistabili separatamente: non solo spaghetti, tagliatelle, lasagne e gnocchi, ma anche conchigliette rigate, spatzle, chitarre, pasta per pizza, quadrifogli e più ne ha più ne metta.

Tra i modelli più consolidati c'è ad esempio l'impastatrice Pastamatic Simac, in grado di produrre da 0,350 a 1,400 kg di pasta in un solo ciclo di produzione a fronte di una potenza di 270 Watt. Di semplice utilizzo, e predisposta per nove diversi formati, è anche la macchina per la pasta Lagrange che può gestire 500 grammi di farina per carico, riducendo l'interazione a un semplice gesto.

Tra i modelli più economici ci sono le macchine a funzionamento manuale, prodotte ad esempio da Imperia, che consente la preparazione di sfoglia di sei diversi spessori. Il marchio estende la sua proposta ai modelli motorizzati tra cui ad esempio il modello Pasta Presto.

(foto © Atlas 150)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017