Excite

Montezemolo: se vince Raggi ritireremo candidatura Roma 2024

  • montezemolo
Saremo costretti a ritirare la candidatura mentre siamo vicini alla meta” questo quanto detto al Corriera della Sera da Luca Cordero di Montezemolo, presidente del comitato promotore dei Giochi Olimpici di Roma 2024. Sarebbe il probabile risultato nel caso in cui a Roma, per la corsa al Campidoglio, vincesse la candidata Virginia Raggi, sindaco del M5S, che aprirebbe un referendum cittadino sulla scelta.

 

Montezemolo affronta la questione difendendo i suoi punti di vista in merito: "Nel 2024 Roma capace di affrontare la sfida Olimpiadi" - "E' giustissimo partire dalle priorità. Se mi dicessero vuoi le Olimpiadi oggi, risponderei di no ha spiegato Montezemolo -. Ma qui parliamo dei Giochi del 2024. Significa che ci sono 5 anni della prossima amministrazione e poi altri 3. Io mi aspetto che in 8 anni i problemi della Capitale siano risolti, e che quindi Roma sia in grado di affrontare la sfida".

 

Queste le basi da cui parte la sua iniziativa: "Pensare ai giovani sportivi e ai giovani lavoratori" - "Noi oggi - spiega Montezemolo - dobbiamo avere in mente i giovani e giovanissimi. Quelli di 13-15 anni, che saranno gli atleti delle Olimpiadi del 2024. E quelli che avranno un'occasione di lavoro. Si tratta, da qui al 2024, di 180mila posti, secondo lo studio della commissione di esperti presieduta da Beniamino Quintieri. E il Pil, nello stesso periodo, aumenterà del 2,4%".

 

"Lavoro per candidatura va fatto ora, con sindaco contrario sarebbe impossibile" è sempre Montezemolo a spigare l’impossibilità di procedere sulla candidatura di Roma con un sindaco contrario alle Olimpiadi "Saremmo costretti a ritirarla mentre siamo vicini alla meta. La decisione sarà presa a settembre 2017, siamo ottimamente piazzati nella competizione con Los Angeles e Parigi. Perciò mi auguro che, chiunque sarà sindaco, ci si unisca e si faccia squadra per vincere".

 

È stato proprio Francesco Totti a rilanciare per primo il tema di Roma 2024 e collegarlo al ballottaggio per il Campidoglio. "Sostengo chi vuole portare le Olimpiadi nella mia città", aveva affermato il capitano giallorosso facendo pensare a un possibile dietrofront di Roberto Gianchetti, inizialmente favorevole alla candidatura. La candidata, Virginia Raggi, espone invece l’idea di un probabile referendum a cui lascerebbe la scelta di presentare o meno la candidatura al Cio.

 

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017