Excite

Pannelli solari, le differenze

I pannelli solari rappresentano una tecnologia innovativa nell’ambito della produzione di energia alternativa. I pannelli solari, attraverso un sistema di trasformazione, consentono di trasformare l'energia solare in energia utile o calore. Esistono sul mercato diverse tipologie di prodotto in base alla destinazione d’uso: i pannelli solari fotovoltaici, che consentono di ottenere energia elettrica per uso domestico, pannelli solari termici, finalizzati al riscaldamento dell'acqua sanitaria e i pannelli solari a concentrazione che concentrano i raggi solari in un punto attraverso un sistema di specchi parabolici. In questo modo il calore creato surriscalda un liquido termovettore o un serbatoio fino a 400~ 600°C. Il calore creato può essere utilizzato, quindi, per generare forza vapore e quindi elettricità.

I pannelli solari termici spesso si possono trovare anche sui tetti delle abitazioni private ed il mercato è in forte crescita: sempre più persone preferiscono affidarsi all’energia solare per riscaldare l’acqua sanitaria, senza utilizzare corrente elettrica o gas, con un forte abbattimento dei costi e risparmio energetico. In questo caso specifico, infatti, i pannelli solari termici fungono da sostituti scaldabagno e caldaia per l’utilizzo quotidiano come acqua calda per la doccia, il bagno, in cucina o laddove possa servire acqua calda.

Il vantaggio economico si traduce nell’immediato risparmio sulla bolletta: secondo un semplice calcolo, infatti, con 16 mila metri quadri di pannelli solari posizionati in una regione italiana, il risparmio per le famiglie raggiungerebbe gli 8 milioni di metri cubi di metano o 80 Gw di corrente elettrica in meno per lo scaldabagno, tenendo conto che il nostro Paese gode di un’insolazione media di 1500kW/m2 ogni anno.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017