Excite

La poltrona fatta con una valigia

Forse a causa del periodo di crisi finanziaria globale che stanno attraversando molti paesi del “primo mondo”, unita ad una accresciuta coscienza ecologica, oggi più di ieri si tende a non buttare via nulla. A causa di ciò, le persone più fantasiose e intraprendenti fanno sì che oggetti che ci sono serviti in anni precedenti possano in qualche modo ritornare utili. Si può dire che il concetto del riciclo oggi si comincia ad applicare non solo nella raccolta dei rifiuti, come si fa con plastica, vetro, carta e lattine, ma anche all’interno della casa, con i vecchi oggetti. Una interessante e divertente soluzione di riutilizzo è, ad esempio, la poltrona fatta con una vecchia valigia.

La poltrona-valigia “fai da te”

Probabilmente tutti abbiamo in cantina o in soffitta una vecchia valigia che non usiamo più. Se non è ridotta a brandelli ed è ancora sufficientemente robusta la si può trasformare in una seduta originale e divertente.

La valigia da utilizzare deve essere di una dimensione non minima, in modo che, aperta, possa formare la seduta e lo schienale della poltrona.

Si inizia pulendola accuratamente e svuotandola del contenuto. I manici, le ruote (se presenti), e le serrature possono essere mantenute o tolte in funzione del proprio gusto, anche se una poltrona fatta con una valigia è bene che si capisca, spiritosamente, cosa era nella sua “vita” precedente, per cui, personalmente, tenderei a non snaturarla troppo.

Quattro “gambe” in legno o ferro anch’esse riciclate da qualche vecchio mobile saranno poi fissate rigidamente al fondo della valigia. Poiché’ normalmente il materiale di cui è fatta la valigia non è particolarmente robusto, il più delle volte sarà necessario un basamento rigido e piano, di dimensioni di poco inferiori alla dimensione della valigia, sul quale fissare le gambe, formando una specie di tavolino alto una ventina di centimetri sul quale sarà facile applicare il fondo della valigia stessa.

Anche il posizionamento dello schienale dovrà essere irrobustito con delle strutture ad “L” piazzate e fissate all’interno della valigia, tra il fondo e il coperchio, in modo che siano invisibili ma evitino allo schienale di basculare.

Un cuscino sufficientemente rigido e delle dimensioni della valigia sarà inserito sul fondo della stessa, formando così la seduta, mentre un altro cuscino dello stesso tipo sarà inserito nel coperchio per formare un morbido schienale. L’altezza di questi cuscini dovrà essere superiore a quella del bordo della valigia, e le dimensioni dovranno essere tali per cui i cuscini si inseriscano un po’ “sforzati” in modo da evitare che escano facilmente.

Il tessuto da utilizzare per questi cuscini dovrà accompagnare armoniosamente il colore della valigia.

La poltrona fatta con una valigia può assumere aspetti differenti in funzione del tipo di valigia utilizzato. Con le attuali valigie dotate di gusci di materiale plastico si possono realizzare poltrone dall’aspetto attuale, adatte ad ambienti di stile moderno. Invece, con le classiche valigie di colore generalmente marrone di moda qualche decennio fa, magari dall’aspetto un po’ polveroso e sciupacchiato a causa dei molti viaggi effettuati, il risultato sarà più adatto a case di stile classico, un po’ sognante e “vintage”.

La poltrona-valigia realizzata da designer

A cimentarsi nella realizzazione di una poltrona fatta con una valigia non ci sono solo i patiti del bricolage, ma anche designer veri e propri.

Una specialista in questi lavori è la designer sudafricana Katie Thompson, che trasforma oggetti riciclati in pezzi d’arredamento. Nel suo sito di vendita on line recreate.za.net ci sono una decina di esempi di poltrone realizzate con valigie i cui prezzi vanno da poco più di 400 dollari a quasi 1.000 dollari. Molto interessante il modello che impiega come stoffa per i cuscini una carta geografica, quasi a perpetuare la vocazione al viaggio che è nella natura delle valigie.

Archintutto è il nome di una azienda artigianale italiana formata da una coppia di designers sensibili al recupero di vecchi oggetti. Anche loro tramite il sito archintutto.it commercializzano simpatici oggetti d’arredamento comprendenti poltrone fatte con vecchie valigie. Si tratta normalmente di pezzi unici i cui prezzi, riservati, si possono conoscere contattandoli tramite e-mail.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017