Excite

Porte per interni in vetro

Il "look" delle case non passa solamente attraverso i mobili. Anche elementi sui quali a volte ci si pensa poco, come le porte interne, possono essere un elemento caratterizzante l'immagine di una casa. Molto interessanti, a questo proposito le porte per interni in vetro. Grazie alla grande varietà di tipi e alla particolarità di lasciar passare la luce tra una stanza e l'altra, possono veramente aggiungere quel "quid" che può portare una casa "normale" a diventare una casa di fascino.

A battente o scorrevoli?

Le porte per interni in vetro possono essere essenzialmente "a battente" o "scorrevoli". Generalmente, la struttura scorrevole è quella che più valorizza il vetro come porta, o, meglio, separazione tra due ambianti che, con un semplice gesto, diventano un'unica grande stanza. Infatti, le porte scorrevoli in vetro sono usate anche per aprire e chiudere accessi tra una stanza e l'altra ben più grandi di una semplice porta. Possono essere, infatti, alte fino al soffitto e larghe 1.5 metri o più. E' chiaro quindi che la struttura deve essere impeccabile, sia come design che come robustezza, sia del vetro che del sistema di scorrimento, spesso agganciato al soffitto. Anche a causa di questo, i prezzi di queste porte non sono particolarmente economici. Vediamo ora una selezione delle più note ditte produttrici di porte in vetro per interni.

  • Movi - Ditta comasca dove la produzione di porte in vetro scorrevoli e non è la parte più importante dell’attività. Conosciuta in campo internazionale, la Movi propone svariate soluzioni a riguardo. Al vetro e al cristallo sono abbinati materiali come il legno e l'alluminio. Le possibili configurazioni si adattano soprattutto ad ambienti in stile contemporaneo, per un totale di circa 12 linee di prodotto. Considerando pannelli da 80 x 210, i prezzi variano da circa 850 euro (come per il modello "Milo") ai 1.200, stipiti e maniglie esclusi.
  • Rimadesio - Un'altra ditta italiana che propone porte in vetro di elevatissima qualità. Si tratta di una decina di modelli di porte in vetro, sia a battente che scorrevoli. I prezzi di listino delle porte a battente variano tra i 1.000 euro (Ghost) e i 1.500 di Plana. Compresi nel prezzo maniglia e battente. Chiaramente, per le porte scorrevoli, la dimensione di apertura, e quindi le dimensioni dei pannelli, incidono sul costo del sistema. Ad esempio il modello "Siparium", per un'apertura a tutta altezza da 3 metri di larghezza ha un prezzo di listino di circa 4.600 euro.
  • Casali - Le porte di questo costruttore con sede a Villalta di Cesenatico sono caratterizzate da un design più fantasioso, con disegni incisi sul vetro, spesso con fondo sabbiato. La dimensione classica (80 x 210 cm), senza stipiti e maniglie costa tra i 940 e i 1.150 euro, iva esclusa.

Henry Glass

Henry Glass è un'azienda che ha origini a Murano, nella patria del vetro soffiato. Ha brevettato un sistema di porte chiamato "tuttovetro", adattissimo per ambienti contemporanei. Ha in catalogo 5 modelli di porte per interni in vetro: Vitra, Adela, New Sinea, Vesta e Tekna, che possono essere sia a battente che scorrevoli. I prezzi iva esclusa per pannelli standard da 80 x 210 vanno dagli 850 euro a circa 1.000 euro.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017