Excite

Saldatura: una guida alle tecniche

Le tecniche di saldatura sono varie e a seconda della tua esigenza potrai scegliere le migliori saldatrici, quelle più adatte al lavoro che dovrai svolgere.

Tra le tecniche più famose troviamo la saldatura a Tig nota anche come “Tungsteno inert gas". La saldatrice tig è una delle più usate tra i modelli di saldatrici sul mercato. Questo tipo di saldatura viene inventata durante la Seconda guerra mondiale nel settore dell’aereonautica. Questo genere di saldatura è detto “ad arco” poiché si crea un arco tra la parte da saldare e l’elettrodo che si una come materiale di supporto. Le saldatrici tig sono molto utilizzate poiché offrono una saldatura ben solida e duratura, è infatti molto difficile che questa si possa ossidare. È una saldatura “a vista”, si possono notare per esempio sui telai delle biciclette o sui tubi idraulici e si riconoscono per il classico carboncino che si forma che ricorda tante monete sovrapposte. Questa saldatrice deve essere però utilizzata da un esperto poiché è difficile da utilizzare. Inoltre, può risultare lento il processo di saldatura. La saldatura sarà quindi impeccabile e duratura però la lavorazione lenta e difficile.

Un’altra tecnica molto utilizzata è la saldatura Mig / Mag. Denominata anche “a filo continuo” per il filo di metallo che utilizza, questa saldatura, anche se molto precisa ed efficacie può risultare scomoda. La saldatrice mig ha infatti bisogno di una bombola a gas per essere alimentata, trasportarla risulta così complicato. Il gas serve obbligatoriamente poiché impedisce l’ossidazione della saldatura. Nelle saldature mig, Metal inert gas, si utilizza l’Argon. Invece nelle saldature Mag, Metal active gas, si utilizza la CO2. Il gas si può scegliere in base al materiale da saldare. La saldatrice è più semplice da utilizzare ed è molto precisa, come già detto può risultare scomoda per chi ha bisogno di mobilità.

L’ultima tecnica di cui vorremmo parlare è la saldatura Mma, acronimo di Metal manual arc, detta anche saldatura ad elettrodo. È sicuramente la più pratica di tutte ed è per questo molto utilizzata. Grazie alle innovazioni l’elettrodo è rivestito da un materiale che impedisce l’ossidazione del materiale saldato. La saldatrice Mma ha un prezzo accessibile ed è facile da trasportare, imparare ad utilizzarla però necessita di un lungo periodo di apprendimento ed esperienza.

Saldatura: mai sottovalutare l’abbigliamento

Durante qualsiasi tipo di saldatura ci si espone a diversi rischi e per questo un saldatore deve avere cura di procurarsi l’abbigliamento adatto al mestiere. Per prima cosa bisogna provvedere all’acquisto di una maschera protettiva. Questa è fondamentale per proteggere gli occhi, ma ancora meglio sarebbe sceglierne una che protegga anche le vie respiratorie, una maschera di qualità sarà anche dotata di lente di ingrandimento per favorire un lavoro di estrema precisione. Importante è anche pensare a dei guanti resistenti, le mani infatti sono molto esposte ai rischi e devono essere protette dall’elevato calore. In generale poi tutto il corpo dovrebbe essere protetto, in tutti i migliori negozi o siti online si possono trovare tute per saldatore di ogni prezzo a seconda delle esigenze.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021