Excite

“Sì, ho visto Sara chiedere aiuto, ecco perché non mi sono fermato..."

  • sara aiuto
La ragazza prima di essere raggiunta dal suo assassino ha provato a chiedere aiuto agli automobilisti, ma nessuno si è fermato. Se qualcuno si fosse fermato Sara sarebbe ancora viva”. Questa dichiarazione del sostituto procuratore di Roma, Maria Monteleone, ha lasciato sbigottiti un po' tutti. Soprattutto per le dichiarazioni che sono arrivate successivamente da tutti i testimoni che sono stati chiamati in causa.

 

Ad esempio questa di un ragazzo 20enne che ha assistito a una parte della colluttazione: “Passando con l’auto ho visto quella ragazza bionda sbracciarsi, ma lì per lì io e i miei amici abbiamo pensato che non lo facesse per chiedere aiuto. Non ci siamo resi conto della gravità della situazione, pensavamo fosse solo un’animata discussione. Solo il giorno dopo, quando ho visto i miei amici per giocare a calcetto, abbiamo saputo della notizia e lì abbiamo realizzato che si trattava della stessa ragazza”.

 

Non solo lui, ecco un'altra testimonianza: “Stavamo rientrando dal mare e abbiamo visto questi due ragazzi discutere animatamente, poi sono rimasto sotto casa della mia ragazza per fumare una sigaretta e me ne sono andato. Quando sono tornato indietro ho visto l’auto bruciata ma non ho collegato le due cose e sono andato a dormire. Ho realizzato tutto il giorno dopo, quando mia madre mi ha raccontato della morte della ragazza”.

 

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019