Excite

"Siamo stati sposati dodici anni ma io...", la confessione choc della moglie. Finisce male

  • sesso
Chiesti 50mila euro di danni morali all’ex coniuge. Il perché? Per gli scarsi momenti di intimità con il marito. In poche parole: non è stato considerato “all’altezza della situazione” sotto le lenzuola. Da quella richiesta iniziale, però, sono trascorsi ben undici anni di diatribe e beghe legali, che hanno portato all’appello definitivo: l’ex marito non dovrà sborsare un solo euro e sarà invece la moglie a doverne pagare 5000. In sede di divorzio lei aveva dichiarato di essere "sostanzialmente vergine”,e accusato il marito di avere problemi di natura sessuale. Il marito all’epoca aveva ammesso di aver avuto un "problema anatomico”, ma anche di averlo risolto con un intervento chirurgico. A testimoniarlo, oltretutto, i due figli avuti nella sua successiva relazione. Per questo l’uomo aveva accusato a sua volte l’ex moglie di essersi rifiutata più volte di fare sesso con lui. Il giudice ha dato ragione all’ex marito…

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017