Excite

Le più belle specchiere per il bagno: guida ai prezzi migliori

Nell'arredo della zona toilette contano luminosità, trasparenza, capienza dei vani, moltiplicazione degli spazi di zone spesso contenute... se il contenimento riesce anche sui costi, l'allestimento del bagno diventa un momento creativo che fa felici molte signore: ecco di seguito le migliori specchiere per il bagno, con una pratica guida ai prezzi migliori!

    Sxc.hu

Il regno multiofferta di Ikea

Il bello della casa svedese non è soltanto che il suo marchio si trova oramai in qualunque suggerimento di arredo, ormai trasceso dal settore low-cost ed elevato a "stile": la parte migliore di Ikea è davvero la varietà di offerta e costi, che permette di partecipare al gioco trendy/estetico dell'arredo anche in un campo solo apparentemente semplice come quello delle specchiere per il bagno.

La guida ai prezzi mostra un range di offerte che vanno da 4 a 200 euro senza che nessuna di queste scelte si svilisca con l'apparente pochezza del suo costo: ogni pensile è ben rifinito, ogni accessorio è "stiloso" e ricercato, e tutti i gusti sono serviti.

Così se avete attrezzato un locale toilette dal sapore d'altri tempi vi viene in soccorso lo specchio ovale Myken, in ferro battuto arricciato in volute romantiche e che può essere poggiato su una madia/lavello in noce; o ancora, se il vostro intento è una pratica congiunzione di capienza e necessità, le svariate formule Lillangen da 35 a 76 euro non mancheranno di soddisfarvi.

Il preferito dalle signore resta tuttavia il Flaren: delicato pensile in legno bianco, che ricorda le tolette del secolo precedente, con un anello come battente e un che di tirolese nelle curve e nei dettagli del bordo: all'interno si possono scegliere mensoline in vetro o legno bianco, per conservare l'aroma "nature" di una specchiera tutta al femminile.

    Ikea

Ordinare online: ArredaClick

Con il suo catalogo ampio e le immagini invitanti, ArredaClick è la soluzione per chi ha le idee chiare e preferisce affidarsi alle rapide offerte online piuttosto che andare di show-room in show-room e farsi tentare da mille allestimenti senza riuscire a decidere: da 74 a 392 euro, il catalogo di specchiere per il bagno offre una decina di modelli base da accessoriare in seguito, che possono aiutare il compratore a decidere che "aroma" dare al proprio locale di bellezza.

I modelli a giorno Eiffel (128 euro), Arianna (186 euro) e Sfera (193 euro) sono ispirati alle geometrie di base, offrendo forme rettangolari, quadrate e circolari all'interpretazione minimal, magari orientati proprio a quell'high-tech che sottolinea spigolosità e formalità, con luci decise. Ma c'è anche una sezione che soddisfa i più tradizionalisti: Simply (200 euro), Swing (203 euro) e Dafne (328 euro) rappresentano le versioni di specchiera contenitore più classiche e ben disegnate.

    ArredaClick

Tradizione con risparmio: MondoConvenienza e Leroy Merlin

La bella linea Roma di Mondo Convenienza (specchiera completa di mobile da 352 euro), declinata dal tono più caldo del noce fino all'azzurro e al verde anticato, offre una rosa di specchiere delicatissime e tuttavia molto forti, sottolineate da materiali naturali e linee semplici: da decorare con i lumi a forma di tulipano.

Anche nel regno del risparmio e del fai-da-te di Leroy Merlin non mancano panorami davvero soddisfacenti nel settore di specchi e specchiere per il bagno più tradizionali. La linea Toscana, anch'essa realizzata in noce e fregi romantici sul legno, offre combinazioni da 545 euro in su. La specchiera Windsor, che richiama invece tradizioni non nostrane bensì d'Oltralpe, scende fino a 399 euro per una combo di cromo lucido e vetro bianco, con sapori anglosassoni a farla da padroni. Su richiesta i costi della sola specchiera Royal, un capolavoro di semplicità e formalismo, con cornice in massello di tiglio color antracite.

    Mondo Convenienza

Risparmio sì... ma solo se incontra il vostro gusto

L'imbarazzo della scelta c'è, ma è solo un livello iniziale di approccio all'acquisto di specchiere per il bagno: deciso lo stile guida e il budget di prezzi appena indicativo (a meno che non ci sia necessità, non siate troppo fiscali su ciò che vi siete proposti prima di iniziare a studiare le alternative) la scelta verrà praticamente da sola.

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017