Excite

Stefano De Martino: “Ecco perché è morta la piccola Fortuna…”1

  • Stefano
Il ballerino ha detto "Anch’io vengo da un paese in provincia di Napoli. Ho vissuto a Torre Annunziata prima, poi a Roma, a Milano e adesso sono tornato a Roma. Mi piace ascoltare il pensiero di tutti. Anche al ristorante parlo sia con il cameriere che con il proprietario. Il fattore comune da Nord a Sud è che c’è una divisione profondissima tra lo Stato e la gente, una crepa dettata dalla burocrazia, dalle istituzioni difficilmente raggiungibili. C’è questo alla base di tutto: la distanza tra lo Stato e i cittadini. È un po’ come accade nelle famiglie: se un padre e una madre si fanno la guerra, a rimetterci sarà il figlio. Se tra Stato e istituzioni manca un accordo, a rimetterci saranno i cittadini. Chi tocca un bambino non ha diritto di stare al mondo”. Iva Zanicchi, dopo aver sentito le parole di Stefano ha detto “È bello vedere che un ragazzo così piacente, così aitante, sia anche intelligente”.CONTINUA A LEGGERE...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017