Excite

Stupro sulla spiaggia di Santa Teresa, la vittima: “Mi hanno preso e messo un…“

  • STUPRO
Un'esperienza che l'ha segnata nell'anima e che, probabilmente, non se ne andrà mai. Ci dovrà convivere, la giovane macchinista che è stata violentata l’altra sera sulla spiaggia di Santa Teresa.

 

Nel suo racconto ai carabinieri, a poche ore dall'accaduto, si evince tutta la commozione e il dramma per questa terrificante esperienza: «È stato un incubo. Non vedevo l’ora che finisse tutto, volevo solo che anche loro finissero di torturarmi».

 

Interminabili minuti di violenza, che i suoi amici stanno tentando di farle dimenticare con tutto l'affetto e la vicinanza possibile. Lei si sforza per andare avanti, ridere e non pensarci.

 

Inevitabile, però, saltare quel concorso interno all’azienda per il quale si stava preparando da tempo, e che le aveva procurato notti insonni, di agitazione e preoccupazione. Per questo, l'altra sera, aveva decido di andare a fare una passeggiata sul mare per rilassarsi. Purtroppo poi è accaduto ciò che tutti sappiamo...

 

 

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020