Excite

Termoconvettori, note sulla manutenzione

I termoconvettori hanno bisogno, però, di un’accurata manutenzione e di una pulizia effettuata almeno due volte all’anno. Questo è dovuto al suo funzionamento: convogliano l’aria dal basso e rimettendola in aria, infatti, spesso carica anche tutti i batteri patogeni in essa contenuti, con gravi rischia annessi per la salute.

Per due volte l’anno, i termoconvettori hanno bisogno di questa pulizia, effettuata nel seguente modo: prima di tutto bisogna togliere lo schermo protettore. In secondo luogo, bisogna pulire e disinfettare il radiante e la vaschetta che raccoglie la condensa. Poi bisogna verificare in che condizioni è il filtro: se è particolarmente usurato, potete cambiarlo. Tutte queste pulizie devono essere effettuate con prodotti specifici di cui potete chiedere consiglio dalla ditta produttrice del termoconvettore.

Ovviamente, prima di fare qualsiasi operazione di pulizia o di manutenzione, spegnete il termoconvettore e scollegatelo dalla rete di alimentazione elettrica togliendo la spina. Il termoconvettore, inoltre, può guastarsi o rompersi. Se usate termoconvettori con ventilatore, quello che potrà più facilmente rompersi è proprio quest’ultimo: non cercate il fai-da te nella riparazione ma rivolgetevi sempre a personale tecnico. L’unica cosa che potete fare è spegnare il ventilatore, togliendolo dal cavo dell’alimentazione.

Non utilizzate il termoconvettore troppo vicino a mobili ed oggetti e, se avete bambini in casa, fate in modo che non ci vengano mai a contatto. Soprattutto, non utilizzatelo mai in bagno o nelle prossimità di una vasca. Mantenete sempre pulite le sue griglie, soprattutto se si forma la polvere molto velocemente in casa.

foto © imgcdn.adoosimg.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017