Excite

Tv led, una voglia che ‘impazza’

Un tv led è ‘solo’ più sottile, più efficiente dal punto di vista energetico, e presenta un’immagine più nitida rispetto al suo ‘cugino’ televisore lcd. Eppure, la differenza economica tra i due è notevole: molte centinaia di euro fanno declinare ogni volizione consumistica sugli lcd.

La tv led è un segmento delle flat tv, uno dei nuovi orizzonti del commercio tecnologico, che sembra avere avuto un’impennata con il passaggio al digitale. Piuttosto che rinunciare all’hight definition e barcamenarsi tra due telecomandi, il cliente ha preferito cambiare la tv. Che è diventata ultra sottile, bella e molto efficiente.

Le tv led hanno una qualità dell’immagine più nitida e fluida; si calcola che, per ottenere il miglior effetto cromatico, nella tecnologia di queste televisioni siano stati studiati particolari algoritmi e lampade a fluorescenza che producono uno spettro più ampio del 30%. Tutto questo, come si dice, ‘si fa pagare’: pensate che un 32 pollici di tv led costa 899 euro mentre un 46 pollici- un micro cinema, in poche parole- costa circa 2500 euro.

Oltre alle tv led, anche i ‘vecchi’ televisori al plasma sono considerati ottimi e tanti consumatori li stanno rivalutando: molto robusti e ottimi per godere delle possibilità dell’alta definizione, conservano un loro mercato. Che siano proprio gli lcd a precipitare? Non si direbbe: nelle feste natalizie sono stati tra i più venduti, soprattutto in versione mini, a partire da 32 pollici.

foto © piroplastic.com

living.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017