Excite

Va a scuola senza indossare il reggiseno: "Ecco cosa mi ha fatto il preside"

  • bra
Scatena un’ondata di proteste per il divieto di ingresso per le studentesse sprovviste di reggiseno. Un scuola del Montana è la sede dell'acceso dibattito, sorto dopo che il preside dell’Helena High School ha rimproverato una ragazza beccata senza la biancheria intima.

 

Racconta l’episodio la stessa protagonista, Kaitlun Juvik, dando sfogo ai suoi dubbi direttamente sui social, mostrando la maglia nera a spalla scoperta indossata, che avrebbe svelato l’assenza dell’indumento.

 

"Se qualcuno è curioso, questa è la maglia che indossavo quando sono stata rimproverata. Non c'era nulla di inappropriato nel mio abbigliamento. E poi accorgersi che ero senza reggiseno era un'impresa davvero dura. Non ho indossato nulla che andasse contro il codice di abbigliamento scolastico".

 

Moltissime le coetanee a schierarsi con la ragazza per sostenere la sua causa. Intervistato dal Daily Mail, il preside Steve Thennis , ha affermato che il rimprovero non è scattato sull’assenza del reggiseno in sé, quanto sul fatto che questo aveva messo a disagio un’altra persona.

 

No bra, no problem” è la pagina che intanto è nata su Facebbok a difesa della questione, che porta avanti il diritto delle donne di indossare o meno il capo intimo sotto accusa.

 

 

CONTINUA A LEGGERE

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017